AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC
CONSIGLIO COMUNALE E COMMISSIONI
COMMISSIONI
  • Convocazione Consiglio Comunale giorno 25/06/2018 ore 19,00

    continua....

  • Convocazione Consiglio Comunale giorno 05/04/2018 ore 19,00

    continua....

  • Convocazione Consiglio Comunale giorno 27/03/2018 ore 19,00

    continua....

  • Convocazione 1^ Commissione Consiliare giorno 21/12/2017 ore 15,00

    continua....

  • Convocazione 2^ Commissione Consiliare giorno 21/12/2017 ore 15,30

    continua....

Ricerca

Ricerca Avanzata






Testo Si comunica che il previsto concerto dell'Orchestra Sinfonica del 21 Agosto, per motivi organizzativi, è stato spostato a data da destinarsi.


Titolo ESTATE RAMACCHESE 2011
Testo Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo parziale (18 ore settimanali) ed indeterminato di n. 2 posti di categoria di accesso “D1”, con profilo professionale “Assistente Sociale”.
 
Titolo Concorso pubblico di n. 2 posti di “Assistente Sociale”
Testo

                                                                     
Al fine di disegnare un’efficace strategia anticorruzione - in applicazione delle previsioni contenute nel PNA, l’Ente, nella fase di aggiornamento del Piano anticorruzione 2015-2017, intende realizzare una forma di consultazione, coinvolgendo i cittadini e le organizzazioni portatrici di interessi collettivi.

I predetti soggetti sono invitati, a mezzo del presente  avviso predisposto dal Segretario Generale  pubblicato sul portale del Comune dal 03/02/2015, a presentare entro il 09/02/2015 all’indirizzo di posta elettronica salvatore.sottosanti@comune.ramacca.ct.it eventuali proposte e/o osservazioni sul Piano di Prevenzione della Corruzione 2015-2017.

IL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

                                   Dott. Cataldo La Ferrera

Titolo AVVISO PUBBLICO
Testo

  

 

C O M U N E   D I   R A M A C C A
Provincia di Catania

Reg. Gen.le  N. 683                Del 15/09/2009

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE
1^ AREA “AFFARI ISTITUZIONALI E AMMINISTRATIVI”
2^ UNITA’ OPERATIVA PERSONALE

N. 199 DEL 15/ 09/2009

 

 

OGGETTO:  Selezione per la progressione economica all’interno della categoria, anno 2009. Approvazione graduatoria per i dipendenti a tempo determinato.

 

IL RESPONSABILE DELL’AREA


RICHIAMATE:
• La Deliberazione di Giunta Municipale, n. 20 del 26 febbraio 2009, avente ad oggetto:” Selezione per la progressione economica all’interno della categoria per i dipendenti a tempo determinato”.;
• La deliberazione di Giunta Municipale, n. 58 del 13 maggio 2009, avente ad oggetto:” Sospensione temporanea dell’efficacia delle deliberazioni di Giunta Municipale n. 20 e 21 del 26 febbraio 2009”;
• La deliberazione di Giunta Municipale, n. 70 dell’11 giugno 2009, avente ad oggetto: “ Ripristino efficacia amministrativa deliberazioni di Giunta Municipale nn. 20 e 21 del 26 febbraio 2009;
• La propria Determinazione, n. 64 del 26 marzo 2009, avente ad oggetto: “ Selezione per la progressione economica all’interno della categoria per i dipendenti a tempo determinato, anno 2009. Approvazione Bando”.
• La propria Determinazione, n. 159 del 30/06/2009, avente ad oggetto: “ Ripristino efficacia amministrativa deliberazione di Giunta Municipale n. 20 del 26 febbraio 2009;
DATO ATTO  che, alla data odierna risultano espletate tutte le procedure previste dal succitato bando e che occorre, pertanto, procedere alla formulazione e all’approvazione della graduatoria degli idonei al fine  dell’attribuzione del beneficio di cui trattasi a favore dei dipendenti a tempo determinato, di cui all’allegato elenco, che hanno maturato il diritto, in ossequio ai criteri e punteggi riportati nel Contratto Collettivo Decentrato Integrativo Vigente, così come modificato ed integrato dalla delegazione trattante in data 26 maggio 2009;
VISTE le schede compilate  e riportanti la valutazione e il punteggio complessivo attribuito a ciascun dipendente ammesso alla selezione;
VISTO il bando di selezione nel quale venivano indicati, per ciascuna categoria, il numero dei posti distinti per posizione economica messa a concorso come di seguito riportati:
• Categoria  B, posizione economica B2, posti a concorso, n.   8.
• Categoria  C, posizione economica C2, posti a concorso, n. 19.
PRESO ATTO che in data 10 settembre 2009 si è riunita la Delegazione Trattante per discutere del seguente ordine del giorno:”Graduatorie PEO – Personale a tempo determinato ed indeterminato”, e che all’unanimità la stessa ha deciso, giusta verbale in pari data, i criteri per lo scorrimento delle graduatorie sino ad esaurimento nel rispetto delle percentuali per ciascuna posizione economica già stabilite per le suddette Progressioni Economiche Orizzontali,  fermo restando il 1° gennaio di ogni anno come decorrenza del beneficio;
Visto  lo Statuto Comunale;
Visto il Regolamento Comunale degli Uffici e dei Servizi;
Ravvisata  la necessità e l’urgenza di provvedere in merito;
Visto l'Ordinamento Amministrativo degli EE.LL. vigente nella Regione Siciliana;

D E  T E R M I N A
 
Per le ragioni espresse in premessa: 

1. Di approvare le allegate graduatorie, distinte per categoria e posizione economica,  riportanti i relativi punteggi ai fini della valutazione di ciascun dipendente ammesso alla selezione, nonché il punteggio complessivo che determina la utile collocazione in graduatoria ai fini dell’attribuzione della Progressione Economica Orizzontale, decorrente dall’1 gennaio 2009.
2. Di dare atto che, poiché il numero delle progressioni economiche orizzontali  messe a concorso non consente la loro attribuzione a tutti i dipendenti risultati idonei, le stesse saranno attribuite per l’anno 2009 solo ai dipendenti collocati in graduatoria nel numero corrispondente a quello delle progressioni economiche messe a concorso come sotto riportate:
• Categoria  B, posizione economica B2, posti a concorso, n.   8.
• Categoria  C, posizione economica C2, posti a concorso, n. 19.
3. Di dare atto, altresì, che così come stabilito in sede di Delegazione Trattante, giusta verbale in data 10 settembre 2009, lo scorrimento delle graduatorie avverrà sino ad esaurimento, fermo restando il 1° gennaio di ogni anno come decorrenza del beneficio economico.  
4. Di dare atto, infine, che con separato provvedimento si procederà all’attribuzione della progressione economica, alla determinazione del nuovo trattamento economico e alla liquidazione dei compensi dovuti a titolo di arretrati, per l’anno 2009, agli aventi diritto.
5. Di trasmettere copia della presente Determinazione alla 2^ U.O. Personale – 1^ Area “ Affari Istituzionali e Amministrativi, e alle OO.SS.

  Il Responsabile della 2^ U.O.
 ( Giuseppe Scornavacche)

Il Responsabile dell’Area
( Dott.ssa Giuseppa Santagati)

 

ALLEGATI

Elenco dipendenti cat. C1

Elenco dipendenti cat. B1

 

     

 

 

 

 

 


 ======================================================================
RELATA DI PUBBLICAZIONE

La presente determinazione, ai fini della pubblicità degli atti e della trasparenza dell'azione amministrativa, è stata pubblicata all'Albo Pretorio per quindici giorni consecutivi.

Dal


Ramacca,______________             


            IL  SEGRETARIO GENERALE
                                                                                             (Dott. Giovanni Canfailla )              

 

 

 

 


Titolo DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE 1^ AREA N. 199 DEL 15/09/2009
Testo

  

C O M U N E   D I   R A M A C C A
Provincia di Catania

Reg. Gen. N. 682      Del 15/09/2009

DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO
2^ UNITA’ OPERATIVA PERSONALE

N. 03 DEL   15/  09/2009

 

 

OGGETTO:  Selezione per la progressione economica all’interno della categoria, anno 2009. Approvazione graduatoria per i dipendenti a tempo indeterminato.

 

IL SEGRETARIO GENERALE


RICHIAMATE:
• La Deliberazione di Giunta Municipale, n. 21 del 26 febbraio 2009, avente ad oggetto:” Selezione per la progressione economica all’interno della categoria per i dipendenti a tempo indeterminato”.;
• La deliberazione di Giunta Municipale, n. 58 del 13 maggio 2009, avente ad oggetto:” Sospensione temporanea dell’efficacia delle deliberazioni di Giunta Municipale n. 20 e 21 del 26 febbraio 2009”;
• La deliberazione di Giunta Municipale, n. 70 dell’11 giugno 2009, avente ad oggetto: “ Ripristino efficacia amministrativa deliberazioni di Giunta Municipale nn. 20 e 21 del 26 febbraio 2009;
• La propria Determinazione, n. 01 del 3 marzo 2009, avente ad oggetto: “ Selezione per la progressione economica all’interno della categoria per i dipendenti a tempo indeterminato, anno 2009. Approvazione Bando di Selezione”.
• La propria Determinazione, n. 02 del 30 giugno 2009, avente ad oggetto: “ Ripristino efficacia amministrativa deliberazione di Giunta Municipale n. 21 del 26 febbraio 2009;
DATO ATTO  che, alla data odierna risultano espletate tutte le procedure previste dal succitato bando e che occorre, pertanto, procedere alla formulazione e all’approvazione della graduatoria degli idonei al fine  dell’attribuzione del beneficio di cui trattasi a favore dei dipendenti a tempo indeterminato, di cui all’allegato elenco, che hanno maturato il diritto, in ossequio ai criteri e punteggi riportati nel Contratto Collettivo Decentrato Integrativo Vigente, così come modificato ed integrato dalla delegazione trattante in data 26 maggio 2009;
VISTE le schede compilate  e riportanti la valutazione e il punteggio complessivo attribuito a ciascun dipendente ammesso alla selezione;
VISTO il bando di selezione nel quale venivano indicati, per ciascuna categoria, il numero dei posti
distinti per posizione economica messa a concorso come di seguito riportati:
• Categoria  A, posizione economica A4, posti a concorso, n. 8.
• Categoria  A, posizione economica A5, posti a concorso, n. 8.
• Categoria  B, posizione economica B4, posti a  concorso, n. 8. 
• Categoria  B, posizione economica B5, posti a  concorso, n. 4. 
• Categoria  B, posizione economica B6, posti a  concorso, n. 1.
• Categoria  B, posizione economica B7, posti a  concorso, n. 1.
• Categoria  C, posizione economica C4, posti a concorso, n.  6.
• Categoria  C, posizione economica C5, posti a concorso, n.  5.
• Categoria  D, posizione economica D5, posti a concorso, n.  1.
PRESO ATTO che in data 10 settembre 2009 si è riunita la Delegazione Trattante per discutere del seguente ordine del giorno:”Graduatorie PEO – Personale a tempo determinato ed indeterminato”, e che all’unanimità la stessa ha deciso, giusta verbale in pari data, i criteri per lo scorrimento delle graduatorie sino ad esaurimento nel rispetto delle percentuali per ciascuna posizione economica già stabilite per le suddette Progressioni Economiche Orizzontali,  fermo restando il 1° gennaio di ogni anno come decorrenza del beneficio;
Visto  lo Statuto Comunale;
Visto il Regolamento Comunale degli Uffici e dei Servizi;
Ravvisata  la necessità e l’urgenza di provvedere in merito;
Visto l'Ordinamento Amministrativo degli EE.LL. vigente nella Regione Siciliana;

D E  T E R M I N A
 
Per le ragioni espresse in premessa: 

1. Di approvare le allegate graduatorie, distinte per categoria e posizione economica,  riportanti i relativi punteggi ai fini della valutazione di ciascun dipendente ammesso alla selezione, nonché il punteggio complessivo che determina la utile collocazione in graduatoria ai fini dell’attribuzione della Progressione Economica Orizzontale, decorrente dall’1 gennaio 2009.
2. Di dare atto che, poiché il numero delle progressioni economiche orizzontali  messe a concorso non consente la loro attribuzione a tutti i dipendenti risultati idonei, le stesse saranno attribuite per l’anno 2009 solo ai dipendenti collocati in graduatoria nel numero corrispondente a quello delle progressioni economiche messe a concorso come sotto riportate:
• Categoria  A, posizione economica A4, posti a concorso, n. 8.
• Categoria  A, posizione economica A5, posti a concorso, n. 8.
• Categoria  B, posizione economica B4, posti a  concorso, n. 8. 
• Categoria  B, posizione economica B5, posti a  concorso, n. 4. 
• Categoria  B, posizione economica B6, posti a  concorso, n. 1.
• Categoria  B, posizione economica B7, posti a  concorso, n. 1.
• Categoria  C, posizione economica C4, posti a concorso, n.  6.
• Categoria  C, posizione economica C5, posti a concorso, n.  5.
• Categoria  D, posizione economica D5, posti a concorso, n.  1.
3. Di dare atto, altresì, che così come stabilito in sede di Delegazione Trattante, giusta verbale in data 10 settembre 2009, lo scorrimento delle graduatorie avverrà sino ad esaurimento, fermo restando il 1° gennaio di ogni anno come decorrenza del beneficio economico.
4. Di dare atto, infine, che con separato provvedimento si procederà all’attribuzione della progressione economica, alla determinazione del nuovo trattamento economico e alla liquidazione dei compensi dovuti a titolo di arretrati agli aventi diritto.
5. Di trasmettere copia della presente Determinazione alla 2^ U.O. Personale – 1^ Area “ Affari Istituzionali e Amministrativi, e alle OO.SS.


 Il Responsabile della 2^ U.O.
 ( Giuseppe Scornavacche)

 Il Segretario Generale
 ( Dott.Giovanni Canfailla)

 

ALLEGATI

Elenco dipendenti cat. A3

Elenco dipendenti cat. A4

Elenco dipendenti cat. B3

Elenco dipendenti cat. B4

Elenco dipendenti cat. B5

Elenco dipendenti cat. B6

Elenco dipendenti cat. C3

Elenco dipendenti cat. C4

Elenco dipendenti cat. D4

 

Titolo DETERMINA DEL SEGRETARIO GENERALE n. 3 DEL 15/09/2009
Testo

 

    Agenzia del Territorio

Ufficio Provinciale di CATANIA


Pubblicazione degli atti relativi all’attribuzione della rendita presunta ai fabbricati non dichiarati in catasto, ai sensi dell’art. 19, comma 10, del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, siti nel Comune di Catania

____________________________

 

In esecuzione dell'art. 2, comma 5-bis, del decreto legge 29 dicembre 2010, n. 225, convertito dalla legge 26 febbraio 2011, n. 10, si avvertono i possessori dei beni oggetto di pubblicazione ai sensi del disposto di cui all’art. 2, comma 36, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2006, n. 286, posti nel territorio comunale che, con inizio dal giorno 3 aprile 2012, presso la Sede Comunale e l’Ufficio provinciale sito in Via Monsignore Domenico Orlando n.1 – 95126 Catania, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 12:30, sono depositati i seguenti atti:


1) elenco delle particelle del catasto terreni, oggetto dell’attività di attribuzione della rendita presunta;
2) elenco dei soggetti intestatari delle predette particelle, comprensivo dell’indicazione del numero di protocollo del relativo avviso di accertamento;
3) avvisi di accertamento di attribuzione della rendita presunta, liquidazione di oneri e irrogazione sanzioni per gli immobili non dichiarati

Questi atti sono consultabili dal 3 aprile al 2 luglio 2012 incluso.
Durante il periodo di pubblicazione, presso la Casa comunale e l’Ufficio provinciale, è consentito agli intestatari dei beni che sono stati oggetto di verifica e accertamento, o loro delegati regolarmente autorizzati, di consultare i relativi atti.
l possessori devono dimostrare a questo Ufficio la loro qualità di aventi diritto ai beni predetti; se risultano regolarmente intestati in catasto, è sufficiente l'esibizione di un documento di riconoscimento; in caso contrario dovrà essere esibito, unitamente al predetto documento di riconoscimento, anche un altro documento pubblico, idoneo a dimostrare la loro qualità di possessori.
Si evidenzia che in caso di variazione circoscrizionale da attivare o attivata a partire dal 2007, ovvero in precedenza attivata e non conclusa alla data di pubblicazione degli elenchi delle particelle relative ai fabbricati mai dichiarati, la pubblicazione degli atti è effettuata sia nella sede dei Comuni in cui sono state pubblicate le particelle di Catasto terreni ai sensi del citato disposto di cui all’art. 2, comma 36, del decreto legge n. 262 del 2006, sia presso la sede dei Comuni amministrativi in cui risultano ubicate le unità immobiliari oggetto di attribuzione della rendita presunta al momento della produzione dell’avviso.
Durante il periodo di deposito è possibile la consultazione sull’albo on line del Comune, ai sensi dell’art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69, del presente avviso di pubblicazione, unitamente agli atti di cui ai punti 1 e 2.
Ai sensi dell’art. 2, comma 5-bis del citato decreto legge n. 225 del 2010, trascorsi sessanta giorni dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del comunicato con cui si dà notizia dell’avvenuta affissione del presente avviso di pubblicazione e dei relativi atti all’albo pretorio del Comune, avverso l’avviso di accertamento di attribuzione della rendita presunta può essere proposto ricorso alla competente Commissione tributaria provinciale, ai sensi delle disposizioni recate dal decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546.
Gli intestatari dei beni oggetto di avviso di accertamento possono chiedere all’Ufficio provinciale, con istanza in carta semplice, il riesame del predetto avviso di accertamento in sede di autotutela.
La presentazione della richiesta di riesame non interrompe e non sospende i termini per la proposizione del ricorso.
Le modalità di presentazione del ricorso tributario di cui al decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546, sono indicate nel modello di avviso di accertamento di attribuzione della rendita presunta.

 

Catania, 20.03.2012                                                                                                                      Il Direttore
                                                                                                                                             Sebastiano Rampulla

Titolo AGENZIA DEL TERRITORIO CATANIA
Testo

 

BANDO

Titolo Bando per la selezione dei soggetti da utilizzare
Testo

 

Avviso

Titolo Avviso Distretto Socio Sanitario D20
Testo

 

COMUNE DI RAMACCA
Provincia di Catania
_______-_______
AREA GESTIONE TERRITORIO

***********

AVVISO PUBBLICO


Per l’aggiornamento anno 2011 dell'albo dei collaudatori per l'affidamento degli incarichi di collaudo, il cui importo stimato sia inferiore ad  €.100.000, degli interventi finanziati aventi natura di lavori pubblici, di cui all'art. 28, comma 5, della legge n. 109/94, nel testo coordinato con le leggi regionali, e dei professionisti per l'affidamento degli incarichi, il cui importo stimato sia inferiore a €.100.000 euro, I.V.A. esclusa, di cui all'art. 17, comma 11, della legge n. 109/94, come modificato ed integrato dalla legge regionale n. 7/2002 e successive modificazioni ed integrazioni.
Le richieste di iscrizione dovranno pervenire al seguente indirizzo COMUNE DI RAMACCA RESPONSABILE 4^ AREA GESTIONE TERRITORIO Via M. Polo, 1 – 95040 RAMACCA (CT) entro e non oltre il 31/12/2010.
I professionisti già iscritti negli anni precedenti, dovranno trasmettere solo eventuali variazioni dei dati personali e dei curricula già in nostro possesso.
I professionisti di nuova iscrizione, dovranno presentare, debitamente compilate e sottoscritti, i moduli allegati al presente avviso.
Il predetto albo viene redatto in conformità alle disposizioni della circolare lavori pubblici del 22 dicembre 2006, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 1 del 5 gennaio 2007, al solo scopo di individuare i soggetti cui rivolgere l'invito per l'affidamento dell'incarico e non pone in essere alcuna procedura concorsuale, né prevede alcuna graduatoria di merito.
L'inserimento nell'albo è subordinato all'esito positivo dell'esame della completezza della domanda inoltrata. Non saranno considerate le istanze prive parzialmente o completamente degli allegati previsti dal presente avviso e tutte le istanze pervenute in data precedente alla pubblicazione del presente avviso all’albo pretorio di questo Comune e sul sito internet all’indirizzo www.comune.ramacca.ct.it ;
L'albo e suoi aggiornamenti annuali, di cui si dirà più oltre, saranno approvati con Deliberazione della Giunta Comunale, di cui sarà disposta la pubblicazione all’Albo Pretorio del Comune e gli stessi saranno, altresì, consultabili sul sito ufficiale del Comune di Ramacca all’indirizzo www.comune.ramacca.ct.it ;
L’inserimento nel suddetto albo è condizione necessaria per l'affidamento degli incarichi, di cui al presente avviso. L'Amministrazione per l'affidamento degli incarichi di cui al presente avviso, nell'ambito dei vari settori di attività e fatto salvo quanto previsto dalla circolare dell'Assessore per i lavori pubblici del 30 marzo 2007, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 16 del 13 aprile 2007, procederà, di volta in volta, operando selezione comparativa tra i soggetti iscritti all'albo, secondo le disposizioni di cui agli artt. 91, comma 2, e 57, comma 6, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza.
Ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e successive modifiche ed integrazioni - Codice in materia di protezione dei dati personali - il trattamento dei dati personali dei soggetti richiedenti è finalizzato esclusivamente all'inserimento nell'albo per l'eventuale successivo affidamento dell'incarico professionale e sarà effettuato con modalità e strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei richiedenti. I dati potranno essere comunicati o portati a conoscenza di responsabili od incaricati o di dipendenti coinvolti a vario titolo con l'incarico professionale da affidare od affidato. Ai richiedenti sono riconosciuti i diritti di cui all'art. 7 del decreto legislativo n. 196/2003.
Il responsabile per il trattamento dei dati è il Geom. Salvatore Sottosanti – Istruttore Tecnico presso l’Ente.      .

L'albo è distinto in due sezioni:

Sezione  A  -  Collaudatori per l'affidamento di incarichi di collaudo, il cui importo stimato sia inferiore ad €.100.000, degli interventi finanziati aventi natura di lavori pubblici, ai sensi di legge, di cui all'art. 28, comma 5, della legge n. 109/94, nel testo coordinato con le leggi regionali.
I requisiti per l'iscrizione all'albo dei collaudatori sono quelli previsti dall'art. 28 della legge n. 109/94, come introdotta dalla legge regionale 2 agosto 2002, n. 7 e successive modifiche ed integrazioni, relativo al collaudo delle opere pubbliche.
Le cause ostative all'iscrizione all'albo sono quelle fissate dal predetto art. 28 della legge n. 109/94, come introdotta dalla legge regionale 2 agosto 2002, n. 7 e successive modificazioni ed integrazioni.
Tutte le nomine riguarderanno incarichi conferiti a singoli professionisti tra coloro che hanno interesse, purché in possesso dei seguenti requisiti:
-  laurea in ingegneria, architettura, in geologia e scienze agrarie e forestali e diploma tecnico per specializzazioni attinenti la materia dell'incarico;
-  iscrizione ai relativi albi con anzianità non inferiore a dieci anni, ai fini del collaudo tecnico-amministrativo di opere di importo, escluso I.V.A., superiore ad un milione di euro. Per le opere di importo pari od inferiore ad un milione di euro, escluso I.V.A., la predetta anzianità è ridotta a 5 anni. Per le opere di importo pari od inferiore ad un milione di euro, escluso I.V.A., gli incarichi possono essere affidati a tecnici pubblici funzionari, con anzianità di servizio non inferiore a cinque anni e muniti di idonea professionalità;
-  iscrizione, relativamente agli ingegneri ed agli architetti, ai relativi albi professionali da almeno 10 anni, ai fini del conferimento degli incarichi di collaudo statico;
-  assenza delle condizioni di incompatibilità previste nell'art. 28 della legge n. 109/94, coordinato con le norme della legge regionale 2 agosto 2002, n. 7 e con le norme della legge regionale 19 maggio 2003, n. 7, e ss.mm.ii. al fine di consentire all'amministrazione il rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza nell'affidamento degli incarichi, potranno far pervenire apposita dichiarazione di disponibilità all'assunzione degli incarichi di collaudo in parola.
La dichiarazione di disponibilità dovrà essere inviata a questa amministrazione al seguente indirizzo: Amministrazione Comunale di Ramacca, via M. Polo 95040 Ramacca (CT) e dovrà, a pena di inammissibilità, essere inoltrata, a mezzo raccomandata a.r., entro e non oltre 30 giorni dalla pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Regione S1iciliana. A tal fine farà fede il timbro dell'ufficio postale accettante.
A tale dichiarazione di disponibilità dovrà essere allegato il curriculum vitae (il cui contenuto dovrà essere reso nella forma di certificato sostitutivo di atto di notorietà) ed un ulteriore certificato sostitutivo di atto di notorietà attestante:
a) di non essere iscritto in albi di appaltatori, o di non essere comunque appaltatore di opere pubbliche od interessato negli appalti stessi, di non essere legale rappresentante, amministratore, socio, sindaco o dipendente o consulente stabile di imprese individuali, di cooperative o società aventi per oggetto l'appalto affidato;
b) anzianità di servizio o di iscrizione al relativo albo professionale;
c) ai sensi dell'art. 7, comma 9, della legge 19 marzo 1990, n. 55, "di non essere stato sottoposto a misure di prevenzione e di non essere a conoscenza dell'esistenza a proprio carico ed a carico dei conviventi di procedimenti in corso per l'applicazione di una misura di prevenzione o di una delle cause ostative all'iscrizione agli albi di appaltatore o fornitore, ovvero nell'albo nazionale dei costruttori". Nell'autodichiarazione dovranno essere indicate anche le generalità complete delle persone conviventi oggetto della dichiarazione;
d) che nei due anni precedenti la data del conferimento non ha ricevuto uno o più incarichi di collaudatore, di collaudatore statico, di componente di commissione di collaudo in corso d'opera o finale, di componente di commissione giudicatrice di appalto concorso, di componente di commissione giudicatrice di concorso di progettazione, di componente di commissione giudicatrice di concessione di costruzione e gestione, nonché di componente di commissione di appalto per forniture di beni o servizi, per uno o più contratti di appalto di lavori pubblici i cui importi iniziali, cumulati, eccedano i 35 milioni di euro, escluso I.V.A..
Nell'attribuzione degli incarichi si terrà conto del principio della rotazione nella scelta dei nominativi inseriti nell'albo, ai quali rivolgere l'offerta.
Si applicherà il divieto di cumulo degli incarichi secondo le previsioni dell'art. 28 della legge n. 109/94, nel testo coordinato con le leggi regionali, che può concretizzarsi nell'affidamento di non più di un incarico all'anno allo stesso professionista.
Si terrà conto della correlazione dell'esperienza pregressa richiesta al professionista alle tipologie delle quali necessita l'amministrazione, in modo che le professionalità richieste rispondano concretamente agli incarichi da affidare.
Sulla base delle istanze pervenute verrà costituita l'apposita sezione dell'albo da aggiornarsi annualmente, con istanza da presentarsi dal 1° al 31 del mese di Gennaio, previo avviso da pubblicarsi nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana.
L'amministrazione, per l'affidamento degli incarichi, di cui al presente avviso, esperirà, di volta in volta, selezione comparativa tra i soggetti iscritti nell'albo di cui al presente avviso, secondo la procedura di cui agli artt. 91, comma 2, e 57, comma 6 del decreto legislativo n. 163/2006, nell'ambito delle tipologie in base alle quali si chiede l'iscrizione.
La mancata accettazione di incarichi conferiti comporta la esclusione dall'elenco per la durata di un anno.
Al conferimento degli incarichi i designati dovranno produrre apposita nota di accettazione con allegata autocertificazione attestante il mantenimento dei requisiti di cui alle sopra individuate lettere a), b), c) e d) ed inoltre:
-  di non aver in corso altri incarichi di collaudo per interventi finanziati a favore della stessa impresa;
-  di non aver partecipato a nessun titolo alle attività di progettazione o aver prestato consulenze relative all'intervento oggetto del collaudo;
-  di non far parte di uffici od organi competenti ad esprimere pareri tecnici o dare autorizzazioni all'opera finanziata.

Sezione  B  -  Professionisti per l'affidamento di incarichi, il cui importo stimato sia inferiore a 100.000 euro, I.V.A. esclusa, di cui all'art.17, comma 11, della legge n. 109/94, come modificato ed integrato dalla legge regionale n. 7/2002 e successive modificazioni ed integrazioni.
I soggetti di cui all'art. 17, comma 1, lett. d), e), f), g) e g-bis), come modificato ed integrato dalla legge regionale n. 7/2002 e successive modificazioni ed integrazioni, potranno far pervenire apposita dichiarazione di disponibilità all'assunzione degli incarichi di cui al presente avviso.
La dichiarazione di disponibilità dovrà essere inviata a questa amministrazione al seguente indirizzo: Amministrazione Comunale di Ramacca, via M. Polo 95040 Ramacca (CT) e dovrà, a pena di inammissibilità, essere inoltrata, a mezzo raccomandata a.r., entro e non oltre 30 giorni dalla pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana. A tal fine farà fede il timbro dell'ufficio postale accettante.
A tale dichiarazione di disponibilità dovrà essere allegato il curriculum vitae il cui contenuto dovrà essere reso nella forma di certificato sostitutivo di atto di notorietà e nel caso di studio, associazione di professionisti, società, etc., dovrà essere indicata la struttura organizzativa e l'organico.
Ai sensi dell'art. 51, comma 1, del D.P.R. n. 554/99 e successive modificazioni è vietata la partecipazione del professionista singolarmente e come componente di un raggruppamento di professionisti, nonché la contemporanea partecipazione a più di un raggruppamento.
Nell'attribuzione degli incarichi si terrà conto del principio della rotazione nella scelta dei nominativi inseriti nell'albo, ai quali rivolgere l'offerta.
Si applicherà il divieto di cumulo degli incarichi secondo le previsioni dell'art. 17 della legge n. 109/94, come modificato ed integrato dalla legge regionale n. 7/2002 e successive modificazioni ed integrazioni.
Si terrà conto della correlazione dell'esperienza pregressa richiesta al professionista alle tipologie delle quali necessita l'amministrazione, così come individuate in sede di programmazione, di modo che le professionalità richieste rispondano concretamente alle classi e categorie cui si riferiscono i servizi da affidare.
Sulla base delle istanze pervenute verrà costituita l'apposita sezione dell'albo da aggiornarsi (annualmente), con istanza da presentarsi dal 1° al 31 del mese di Gennaio, previo avviso da pubblicarsi nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.
L'amministrazione, per l'affidamento degli incarichi, di cui al presente avviso, esperirà, di volta in volta, selezione comparativa tra i soggetti iscritti nell'albo di cui al presente avviso, secondo la procedura di cui agli artt. 91, comma 2, e 57, comma 6 del decreto legislativo n. 163/2006, nell'ambito delle tipologie in base alle quali si chiede l'iscrizione.
Al conferimento degli incarichi i designati dovranno produrre apposita nota di accettazione.
La mancata accettazione di incarichi conferiti comporta la esclusione dall'elenco per la durata di 1 anno.

2. Gli incarichi di progettazione , di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, di direzione dei lavori e di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione di importo inferiore alla soglia di cui al comma 1 possono essere affidati dalle stazioni appaltanti, con deliberazione della Giunta Municipale, ai soggetti di cui al comma 1, lettere d), e), f), g) e h) dell'articolo 90, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, e secondo la procedura prevista dall'articolo 57, comma 6; l'invito è rivolto ad almeno cinque soggetti, se sussistono in tale numero aspiranti idonei.
6. Ove possibile, la stazione appaltante individua gli operatori economici da consultare sulla base di informazioni riguardanti le caratteristiche di qualificazione economico finanziaria e tecnico organizzativa desunte dal mercato, nel rispetto dei principi di trasparenza, concorrenza, rotazione, e seleziona almeno tre operatori economici, se sussistono in tale numero soggetti idonei. Gli operatori economici selezionati vengono contemporaneamente invitati a presentare le offerte oggetto della negoziazione, con lettera contenente gli elementi essenziali della prestazione richiesta. La stazione appaltante sceglie l'operatore economico che ha offerto le condizioni più vantaggiose, secondo il criterio del prezzo più basso o dell'offerta economicamente più vantaggiosa, previa verifica del possesso dei requisiti di qualificazione previsti per l'affidamento di contratti di uguale importo mediante procedura aperta, ristretta, o negoziata previo bando.

ALLEGATI:

Richiesta d'iscrizione

Scheda di sintesi delle attività professionali


Titolo AVVISO
Testo

Programma

Programma Estate

Titolo Programma
App ufficiale Ramacca
App ufficiale per smartphone
Eventi
Estate Ramacchese 2018
  • Comunicazione

    Finanziamento cantieri di Lavoro

    Continua...

  • Esposto Denuncia del Sindaco

    Su presenza di odori sgradevoli

    Continua...

  • SELEZIONE INTERNA

    CONFERIMENTO DI INCARICO DI RESPONSABILE SERVIZIO ...

    Continua...